manutenzione giardini

Un giardino curato è un luogo prezioso, l’angolo speciale di una casa. Non aggiunge solo valore all’abitazione, ma migliora la qualità del tempo che trascorri con i tuoi cari.

Un prato curato, un’aiuola rigogliosa, gli alberi puliti e fioriti, però, non crescono per caso. Prendersi cura del verde richiede attenzione costante e conoscenze professionali. Non si tratta solo di innaffiare l’erba, la manutenzione del giardino abbisogna di ben altri lavori e il fai-da-te, se non hai conoscenze specifiche, può essere davvero dannoso. Prendiamo ad esempio la potatura delle piante, se non sei capace, rischi di rovinare l’albero. Invece, un vero professionista sa quando è il periodo migliore per potare e a quale altezza è più corretto recidere il ramo per non rovinare la crescita.

La manutenzione del giardino?

Dopo questa breve premessa, vediamo meglio in cosa consiste la manutenzione del giardino:

  • Rasatura del manto erboso. Per un praticello in perfetto stile inglese, un’attività fondamentale è la rasatura dell’erba. Soprattutto nella stagione calda, è importante tagliare con una certa frequenza per lasciar traspirare il terreno sottostante.
  • Pulitura dalle piante infestanti. A inizio della bella stagione e, poi, durante tutto il periodo primaverile e estivo, è importante ripulire il prato, le aiuole e le aree verdi dalle piante nocive. In questo modo si favorisce la crescita dei sementi e dei fiori che hai piantato. Per farlo, occorre una certa costanza e una mano esperta che sappiano quali piante eliminare e le tolgano sradicandole a fondo.
  • Pulitura delle aiuole. Le aiuole in primavera si riempiono di fiori e, se ben curate, possono dare davvero molte soddisfazioni. Sono, però, anche la parte più delicata da gestire. Scegliere cosa piantare, preparare il terreno liberandolo dalle piante morte e dalle erbacce, concimare e sistemare i nuovi fiori secondo l’angolazione giusta del sole è un lavoro che richiede esperienza e competenze e che non può essere improvvisato.
  • Concimazione del terreno. A inizio stagione il terreno ha bisogno di nuovo nutrimento, per permettere alle piante e all’erba di crescere ancora più rigogliose e verdi. L’operazione non è semplice come sembra, perché bisogna scegliere la qualità di concime in base alla tipologia di terreno e non esagerare con la quantità per non bruciare le radici.
  • Potatura delle piante. Gli alberi e gli arbusti vanno tagliati ogni anno per favorirne la ricrescita, un po’ come succede ai capelli dopo un bel taglio dal parrucchiere. Grazie ad una buona ed efficace potatura, potrai anche dare alla pianta la forma che desideri assecondando le esigenze di spazio.
  • Pulitura dei laghetti. Un laghetto nel giardino di casa e un tocco unico che rende l’ambiente ancora più personale e impreziosisce il tuo angolo verde. Le zone acquitrinose, però, richiedono una pulizia costante per essere piacevoli da vivere. Basta trascurarle per qualche tempo che subito cattivi odori e sporcizia fanno la loro comparsa togliendo tutta la bellezza.
  • Pulitura della piscina. Una piscina regala momenti di relax e divertimento a tutta la famiglia. Tuttavia una struttura necessita di costante manutenzione, la messa a riposo in inverno, l’apertura in primavera e la gestione settimanale per garantire una corretta igiene.

A seconda del periodo dell’anno, il tuo giardino ha bisogno di cure specifiche, affidati alle mani di un esperto per un risultato impeccabile e goditi il piacere del tuo angolo verde con i tuoi cari.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *