esercizi in piscina

Se c’è una cosa che fa davvero bene al fisico e alla mente è il movimento in acqua. Già di per sé l’acqua è un vero toccasana per la nostra salute.

Il dottore si raccomanda di bere molta acqua, l’acqua è usata in molti percorsi di riabilitazione, alle donne incinta è consigliato di fare movimento in acqua e, infine, il nuoto è uno sport che fa bene a tutte le età. Ecco perché se hai la fortuna di avere una piscina nel tuo giardino di casa dovresti approfittarne per allenarti. Non manca molto alla prova costume e, se parti per tempo, puoi ottenere dei buoni risultati senza faticare.

Movimento in acqua: poco sforzo e tanti benefici

Il movimento in acqua aiuta il benessere del corpo e della mente:

  • Rilassa e allontana lo stress accumulato dopo una lunga giornata di lavoro.
  • Scioglie le tensioni muscolari e allevia i dolori da cattiva postura che si fanno sentire sulla parte alta della schiena e sulle spalle.
  • Rende più efficaci i movimenti grazie al suo effetto frenante che aiuta a rassodare i tessuti.
  • Sempre l’effetto frenante attutisce i movimenti bruschi, diminuendo il rischio di strappi e stiramenti.

Gli esercizi da fare in piscina

Non preoccuparti se la tua piscina non è grande e se non hai molto spazio per muoverti, questi esercizi si possono eseguire anche in strutture di piccole dimensioni. Ecco qualche idea per iniziare subito il tuo allenamento:

  1. Slanci e aperture delle braccia:
  • In piedi con l’acqua che arriva al petto, tieni le gambe leggermente divaricate e le braccia distese davanti a te. Adesso aprile fino a portale in linea con i fianchi e poi richiudile. Ripeti per otto volte. Questo semplice movimento serve a potenziare i muscoli degli arti superiori e del torace.
  • Per il prossimo esercizio porta le mani appoggiate sulle spalle. Ora esegui dieci slanci alternati, alzando prima il braccio sinistro e poi quello destro. Ogni volta che lo fai, cerca di allungarti il più possibile come se ci fosse un filo che ti tende. È utile per allungare i muscoli e sciogliere le contrazioni a livello della cervicale.
  1. Rotazioni dei fianchi e addominali:
  • Sempre in piedi con le gambe leggermente divaricate, tieni le mani appoggiate sui fianchi e ruota il busto verso destra più che riesci. Mantieni la posizione per qualche secondo ed esegui lo stesso movimento verso sinistra. Ripeti almeno quattro volte per lato. Questo esercizio aiuta a migliorare l’elasticità dei fianchi.
  • Adesso distenditi sulla superficie dell’acqua e attaccati al bordo vasca con i piedi. Contraendo gli addominali spingiti verso la parete della struttura, mantieni la posizione qualche secondo, poi distenditi di nuovo. Ripeti tre serie da quattro e vedrai che quest’estate avrai addominali scolpiti!
  1. Slanci e aperture delle gambe. Rimettiti in piedi e distendi le braccia davanti a te, ora alza la gamba sinistra in avanti fino a toccare la punta della mano, fai la stessa cosa con la gamba destra. Esegui almeno cinque slanci per gamba. Oltre a rassodare glutei e cosce, questo esercizio è utile per allungare i muscoli e per renderti più agile. Una variante dello stesso consiste nello slanciare le gambe lateralmente o all’indietro.

Ricordati che per un allenamento efficace non serve fare due ore di esercizi un giorno e poi più niente. Bastano quindici-venti minuti, ma ripetuti con costanza in base ai tuoi impegni. Già dopo poco tempo potrai vedere i primi risultati.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *