piscina d'inverno

L’inverno è la stagione più fredda dell’anno e anche se è la stagione meno indicata per i tuffi, l’acqua è un elemento importante nella cura della piscina in questo periodo dell’anno.
Svuotare completamente la piscina è il primo errore da evitare, ecco cinque buone ragioni per non farlo.

Cinque buoni motivi

E’ importante non svuotare completamente la piscina per 5 buoni motivi:

  • Stabilizzazione del terreno: l’acqua nella piscina esercita una pressione sulle pareti e sul fondo della vasca, in questo modo si preserva l’insorgere di cedimenti strutturali che lo svuotamento della piscina potrebbe generare negli assetti statici del suolo.
  • Isolamento termico: l’acqua svolge la funzione di isolante termico, evitando l’insorgere delle contrazioni del terreno legate all’abbassamento della temperatura e alle gelate.
  • Protezione dei rivestimenti in PVC o liner: l’assenza di acqua espone al freddo questi materiali, che essendo sensibili alle basse temperature si induriscono e diventano fragili, rischiando di dar vita a crepe e insenature della superficie.
  • Protezione dei rivestimenti in mosaico o piastrelle: l’assenza di acqua e i movimenti del terreno potrebbero generare il distaccamento delle piastrelle dal fondo e dalle pareti.
  • Prevenzione delle incrostazioni: la presenza di acqua nel periodo invernale previene l’insorgere di incrostazioni sul rivestimento, che risulterebbero difficili da eliminare in fase di riapertura della piscina.

In caso di inverno rigido

Se abiti in una regione caratterizzata da inverni rigidi, il consiglio degli esperti è di abbassare il livello dell’acqua fino a 10 cm al di sotto degli skimmer.

Un consiglio da esperto

Le procedure di chiusura invernale sono importanti per la manutenzione e il corretto funzionamento della tua piscina. Se hai bisogno di aiuto, Giambenini offre servizi di manutenzione professionali e affidabili: contattaci per un preventivo gratuito.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *