erba sintetica

Ci sono situazioni in cui la scelta di un prato in erba sintetica è la soluzione migliore e altre in cui non lo è. Come capirlo? Un esperto di architettura del verde sa distinguere e consigliare il cliente in base alle caratteristiche e alle esigenze del suo giardino.

Quando un prato sintetico è la scelta migliore

Nella progettazione del verde non esistono soluzioni valide sempre: bisogna di volta in volta trovare un compromesso  tra le peculiarità del giardino, il tempo a disposizione per la sua manutenzione e i bisogni del cliente.

Il prato artificiale è una soluzione adatta quando:

  • il tempo è sempre troppo poco per la manutenzione
  • umidità o siccità influiscono in maniera pesante sullo benessere del tuo giardino
  • la presenza invasiva di insetti ti costringe all’uso di pesticidi dannosi per l’ambiente e pericolosi per i vostri animali domestici;
  • in famiglia ci sono persone che soffrono di allergia da fieno;
  • sei alla ricerca di una soluzione a basso impatto ambientale.

Se hai a disposizione tempo, strumenti e competenza per la manutenzione ordinaria del tuo giardino, vivi in una zona che non ha grossi problemi di infestanti e la presenza di insetti non è invasiva, perché abbandonare l’idea di un giardino naturale?

Pro e contro dell’erba sintetica

La scelta di un prato in erba sintetica è una decisione importante che richiede una serie di valutazioni tecniche sia in fase progettuale sia in fase di scelta del prodotto finale da installare nel proprio spazio: affidarsi ad un esperto è sempre il miglior punto di partenza.

Come per ogni soluzione, anche il prato artificiale ha vantaggi e svantaggi: conoscerli aiuta a gestire al meglio il tuo nuovo spazio verde e prevenire l’insorgere di problemi legati a una cattiva gestione.

Uno dei primi vantaggi dell’erba sintetica è proprio questa, la manutenzione: rispetto ad un giardino naturale, un prato artificiale ha bisogno di molto meno tempo da impegnare per la sua gestione e soprattutto non ha bisogno di irrigazione, che riduce in maniera drastica il consumo idrico per la gestione del tuo giardino. Inoltre, l’assenza di terra (che in caso di pioggia diventa fango) permette al prato artificiale di conservare un livello costante di pulizia indipendentemente dalle condizioni atmosferiche.

Uno degli svantaggi più evidenti di questa soluzione è la scoloritura, ma con Giambenini hai la garanzia di avere un prato sempre nuovo, grazie alla certificazione di 10 anni di resistenza ai raggi UV.

Perché rivolgersi ad un esperto

Noi di Giambenini preferiamo sempre ragionare su come l’erba artificiale possa essere una soluzione ottimale in alcuni casi e non in altri: per questo la fase iniziale del sopralluogo è fondamentale per la buona riuscita del progetto.  In base alle caratteristiche del tuo spazio, la nostra progettazione identificherà la soluzione migliore e la tipologia di prato sintetico più adatto, tra sistemi predefiniti e sistemi con intaso di sabbia. Cosa aspetti? Contattaci per avere maggiori informazioni sul servizio di realizzazione prati artificiali.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *