Dettaglio di composizione arbustiva

Architetto paesaggista: chi è e perché scegliere un professionista

L’architetto paesaggista è una figura professionale che sta acquisendo sempre più rilevanza dal punto di vista aziendale. É infatti una risorsa imprescindibile per tutte quelle aziende che si occupano di progettazione aree verdi e paesaggio.

Ma quello che deve farci riflettere è che anche dal punto di vista sociologico è una figura che prende sempre più piede. La sensibilizzazione che sta prendendo piede dal punto di vista ambientale e verso uno stile di vita sempre più green, che ci porta a prenderci cura al meglio anche del più piccolo spazio di verde che abbiamo a disposizione.

Il Progettista del verde 

Il ruolo di questo progettista presume conoscenze non solo in agraria ma in altri svariati ambiti, come l’architettura, la storia dei giardini e lo studio del paesaggio. Conoscenze che richiedono un continuo aggiornamento per soddisfare le richieste e apprendere le innovazioni in ambito green.

Chi è il garden designer ?

La figura del garden designer è anche individuabile nel termine green designer, e tale nomenclatura è un pretesto per riflettere sugli interventi del progettista che sono rivolti non soltanto alla valenza estetica di un parco o giardino.

É anzi l’apporto sostenibile, e quindi green, che l’architetto per esterni apporta in ogni progettazione “verde” che gli viene affidata.

Soprattutto quando si tratta di realizzare parchi di dimensioni importanti, è fondamentale il rispetto del genius loci. Questo termine indica l’ “identità” del luogo che consente di ottenere un risultato armonico e quindi perfettamente integrato con l’ambiente circostante.

Dettaglio di una composizione arbustiva in un giardino a VeronaL’architetto paesaggista è una figura professionale che sta acquisendo sempre più rilevanza dal punto di vista aziendale. É infatti una risorsa imprescindibile per tutte quelle aziende che si occupano di progettazione aree verdi e paesaggio.

Ma quello che deve farci riflettere è che anche dal punto di vista sociologico è una figura che prende sempre più piede. La sensibilizzazione che sta prendendo piede dal punto di vista ambientale e verso uno stile di vita sempre più green, che ci porta a prenderci cura al meglio anche del più piccolo spazio di verde che abbiamo a disposizione.

Il Progettista del verde 

Il ruolo di questo progettista presume conoscenze non solo in agraria ma in altri svariati ambiti, come l’architettura, la storia dei giardini e lo studio del paesaggio. Conoscenze che richiedono un continuo aggiornamento per soddisfare le richieste e apprendere le innovazioni in ambito green

Chi è il garden designer ?

La figura del garden designer è anche individuabile nel termine green designer, e tale nomenclatura è un pretesto per riflettere sugli interventi del progettista che sono rivolti non soltanto alla valenza estetica di un parco o giardino.

É anzi l’apporto sostenibile, e quindi green, che l’architetto per esterni apporta in ogni progettazione “verde” che gli viene affidata. 

Soprattutto quando si tratta di realizzare parchi di dimensioni importanti, è fondamentale il rispetto del genius loci. Questo termine indica l’ “identità” del luogo che consente di ottenere un risultato armonico e quindi perfettamente integrato con l’ambiente circostante.

Giardino progettato da un garden designer a Verona

Giardino realizzato da uno degli architetti paesaggisti di Giambenini.

Architetto paesaggista cosa fa?

Il garden designer è quindi il professionista che si occupa di progettare e seguire la realizzazione di tutti gli spazi verdi, sia interni che esterni a prescindere dalla loro dimensione.

É la figura di riferimento alla quale ci si rivolge quando si vuole creare o sistemare uno spazio verde, sia in qualità di privato che di azienda. Affidarsi ad un esperto è la scelta migliore per poter elaborare uno spazio di qualità e durevole nel tempo. 

In “pillole”: che cosa fanno i progettisti di Giambenini per ottenere una corretta realizzazione di parchi e giardini ?

– analizzano e studia la situazione, individuando tutti gli obiettivi

– elaborano un progetto di massima, tramite l’inquadramento dell’area

– elaborano i disegni esecutivi con un progetto definitivo

– scelgono e propongono elementi vegetali e materiali adatti al contesto  

– redigono un computo metrico estimativo per la realizzazione 

– dirigono dei lavori atti a realizzare il progetto approvato con il cliente

Architetto paesaggista a cosa serve?

Il cliente tipico di un architetto paesaggista, e quindi di un’azienda come Giambenini che da generazioni si occupa di progettazione e realizzazione giardini, è il privato che vuole realizzare un parco o giardino.

Ma non solo, anche un’azienda che voglia esprimere attraverso il verde la propria identità si può avvalere di Giambenini, come fa da anni Gardaland, fiore all’occhiello per il patrimonio verde che possiede e che richiede cura e continua innovazione. 

Il vantaggio è ovviamente la garanzia di un lavoro eseguito secondo la regola dell’arte. Sul cliente finale che commissiona la progettazione e realizzazione, non graverà alcun tipo di impegno. Gli rimarrà infatti solo il piacere di un giardino curato e sempre in perfetto ordine in tutte le stagioni.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *