progettazione aree verdi

L’armonia, la pace e il senso di benessere che scaturiscono da uno spazio naturale sono da sempre ricercati dall’essere umano e la progettazione delle aree verdi diventa fondamentale in un tessuto sociale sempre più disconnesso dalla natura e circondato dal grigio cemento. 

 

Parchi, giardini e altri spazi simili, hanno un ruolo importante per la nostra salute psico-fisica, in quanto aiutano a mitigare molti dei fenomeni inquinanti che colpiscono costantemente le nostre città, migliorando la qualità dell’aria. Non è da trascurare il fatto che offrano anche occasioni di socialità, rappresentando un punto di ritrovo e di svago per piccoli e grandi. 

E’ importante vivere in una città che nel suo complesso dispone di aree verdi, ma è altrettanto importante usufruire di questi spazi nei luoghi dove conduciamo la maggior parte del nostro tempo. Che sia all’interno dell’azienda, della scuola o della casa, disporre di un’area green, oltre ad essere un valore aggiunto per migliorare l’aspetto estetico, migliora l’umore, l’ossigenazione dell’ambiente e genera energia.

Indipendentemente dagli spazi a disposizione è possibile progettare aree verdi in differenti modalità: giardini verticali, oasi, boho, moderno e altri stili che possano rispecchiare maggiormente l’ambiente di destinazione.

Anche all’interno delle nostre abitazioni è importante disporre di zone green che possono interessare vari ambienti della casa. Piante, fiori, alberi e prati renderanno l’ambiente più caloroso ed accogliente e l’aria più depurata.

Il valore e l’importanza del verde sono da sempre oggetto di studio, tanto che anche la dottrina del Feng Shui ne fornisce una chiara visione. Questa corrente di pensiero ne spiega dettagliatamente l’importanza ed il corretto utilizzo, sostenendo che rappresenti un modo concreto per dare origine a forze energetiche positive, per mettere in armonia l’intero ambiente e generare freschezza e vitalità.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *