coperture per piscine

 

L’estate è ormai un ricordo lontano e mentre facciamo il countdown per l’arrivo del prossimo tuffo dobbiamo provvedere anche alla protezione della piscina ed al suo corretto mantenimento durante la stagione fredda; le coperture per piscine invernali rappresentano uno degli accorgimenti più importanti di cui preoccuparsi.

Prima della scelta della copertura più adatta è doveroso effettuare in modo preciso le opere di manutenzione descritte nel precedente articolo

Uno dei principali motivi per cui è necessario essere meticolosi nell’esecuzione delle varie operazioni è preservare la piscina nel tempo. Ricordiamo inoltre che la piscina NON VA MAI SVUOTATA perché andrebbe così compromessa, creando ad esempio pieghe del PVC al successivo riempimento.

 

L’utilità delle coperture per piscine

 

Le coperture per piscine sono fondamentali per il corretto mantenimento della vasca e dell’acqua nel tempo. Esse permettono di ridurre gli sprechi dell’acqua conservandola più a lungo anche durante il periodo di inutilizzo. Oltre a mantenerla pulita, sono essenziali per preservarla dagli agenti atmosferici e per la sicurezza soprattutto dei bambini e animali domestici, proteggendo così anche la tua famiglia.

 

Una panoramica sulle possibili scelte 

 

Esistono differenti tipologie di coperture per piscine che rispondono a diverse esigenze sia in termini di dimensioni che di materiali ed infine anche di budget.

 

  • La copertura aquaguard è caratterizzata da un telo posizionato su binari in alluminio e adagiato sull’acqua sottostante. Un motore elettrico comandato da interruttore permette di srotolare e arrotolare facilmente il telo per coprire e scoprire la piscina con facilità. Il materiale in PVC e il doppio rinforzo in poliestere assicurano resistenza e sicurezza per la propria famiglia. Questa tipologia di copertura, ti assicura tutto l’anno una piscina pulita, poiché sporco e acqua piovana si fermano sulla superficie superiore e possono essere facilmente eliminati. Oltre all’igiene, garantisce un notevole risparmio energetico in quanto il materiale strutturale impedisce l’evaporazione e la dispersione del calore e riduce il consumo di prodotti chimici. 

 

  • La copertura con tapparella è caratterizzata da una struttura in doghe galleggianti e un impianto di funzionamento automatizzato simile a quello delle serrande. Questa tipologia di protezione è più rigida grazie ai profili in PVC o policarbonato.  Anche questa copertura protegge dallo sporco, mantiene la temperatura e limita l’evaporazione dell’acqua, ma meno efficacemente della precedente.

 

  • La copertura telescopica “T-Cover i.Blue” permette di non rinunciare ai momenti di svago in piscina nemmeno all’abbassarsi delle temperature. Con questo tipo di protezione puoi scegliere di coprire solo la piscina o anche parte dell’area circostante, ritagliandoti così uno spazio dehor da sfruttare in qualsiasi mese dell’anno. Questa struttura presenta un design moderno e leggero grazie ai pannelli trasparenti in policarbonato o polietilene e alluminio laccato, garantendo resistenza nel tempo. Si tratta di un sistema ideale per il mantenimento della temperatura dell’acqua senza interventi di riscaldamento. Garantisce inoltre la riduzione dell’evaporazione e protegge lo spazio interessato dagli agenti atmosferici.

 

Scegliere di proteggere la propria piscina con una delle coperture sopra elencate consente sia di preservare la piscina stessa che di proteggere chi la vive.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *