Ogni anno, quando il caldo lascia il posto alla stagione fredda, giunge il momento di provvedere a una corretta manutenzione della piscina, al fine di prepararla al lungo periodo invernale di inutilizzo. 

La chiusura della piscina è fondamentale per due ragioni: in primo luogo per proteggerne  la struttura e in secondo luogo per la pulizia e il mantenimento dell’acqua. 

In questo articolo ti spiegheremo tutti i passaggi per eseguire la manutenzione della piscina in modo preciso.

 

Operazioni di chiusura della piscina:

Quando si decide di chiudere la piscina al termine della stagione estiva, è necessario cominciare da un’accurata pulizia della vasca e dei suoi componenti. E’ doveroso ricorrere all’utilizzo di apposite apparecchiature che eliminano lo sporco che si deposita sul fondo della piscina e sulla superficie dell’acqua. L’impianto di circolazione deve essere svuotato e pulito poiché il gelo può danneggiare le pompe e i filtri, componenti fondamentali per la rimessa in funzione della piscina. 

Se l’acqua fosse particolarmente sporca si rende necessaria una clorazione shock da fare una settimana prima della pulizia.

 

L’equilibrio dell’acqua della piscina:

Dal momento che la piscina non va mai svuotata, prima di chiuderla è necessario che l’acqua rispetti i seguenti parametri.

Come primo step è necessario controllare i valori dell’acqua che devono essere: pH compreso tra 7,2 e 7,4 e Cloro tra 1 e 1.5 ppm affinché si ottenga un buon risultato di purificazione dell’acqua.

Il secondo step è l’immissione di un prodotto svernante, che agisce a contatto con l’acqua impedendo l’insorgere e il proliferare di alghe, batteri, eventuali depositi e incrostazioni che si formano facilmente durante il lungo periodo di chiusura. Tutte le operazioni vanno eseguite in tempo per consentir loro di agire e senza dimenticare di mantenere l’impianto di filtrazione in funzione.

Il valore della temperatura 

Con l’abbassamento della temperatura dell’acqua al di sotto di 15°, i batteri ed alghe hanno minor capacità di sviluppo.

La copertura invernale

Come consigliato nell’articolo precedente, una volta eseguite tutte le opere di manutenzione, è necessario scegliere una copertura invernale per la piscina al fine di un corretto mantenimento della vasca e dell’acqua nel tempo.

Eseguire in modo meticoloso tutte le operazioni indicate, proteggerà la tua piscina per tutta la stagione invernale, evitando inutili preoccupazioni.  

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *